Uno dei problemi da risolvere prima di traslocare è come imballare le merci prima del ritiro. Ecco i consigli della nostra guida al trasloco. 2019-02-21T16:17:38+00:00

Consigli generali su come imballare

Può capitare a tutti di imballare delle merci, serve soprattutto un po’ di buon senso. Tuttavia, per traslochi internazionali bisogna sapere come imballare, perché la merce va protetta per un lungo viaggio. In questa pagina della nostra guida al trasloco troverai molti consigli utili su come imballare.

Come imballare

Come imballare : Etichettare le merci

Sia che ti occupi in prima persona del tuo trasloco o che tu chieda a European Moving di occuparsene per te (vedi i servizi offerti, Load & Go e EasyMoves), è sempre meglio contrassegnare ogni scatolone con un numero, un nome e un elenco dei contenuti. Una buona idea è contrassegnare ciascuna etichetta con un colore basato sulla camera di provenienza/destinazione: bastano un nastro adesivo colorato o un pennarello.
A prescindere dal servizio che usi, è sempre meglio fare un elenco inventario. Anche se ti occupi del tuo trasloco in prima persona. Così, se un’etichetta si rompe o si rovina, avrai sempre un elenco cartaceo con il contenuto dei tuoi scatoloni.
Può sembrare un lavoro inutile che comporta pochi vantaggi, ma non è così. Quando arrivi a destinazione, sarà di grande valore e ti risparmierà un sacco di tempo: non dovrai aprire ogni scatolone per trovare un oggetto specifico.
N.B. Se prenoti un servizio di trasporto a carico parziale, , è molto probabile che condividerai lo spazio del van con altri clienti. In questo caso diventa fondamentale etichettare chiaramente le tue merci con il nome completo, che deve corrispondere al nome della prenotazione, e con l’indirizzo di destinazione. Puoi scegliere il formato che vuoi, ma comunque sia ti consigliamo di etichettare le tue merci con un formato come questo:

Scatolone 1 di 20

Nome Cliente

Via e Numero

Città

Regione

Paese

Telefono di riferimento

Non possiamo assumerci alcuna responsabilità per merci che non siano etichettate in modo chiaro: Tutti gli oggetti e gli scatoloni devono corrispondere all’inventario che accompagna il trasloco. Se le merci arrivano a un nostro magazzino di deposito senza etichette, dovremo addebitare al cliente un costo di £3 ad etichetta per ciascun oggetto o scatolone.

Come imballare : Scatoloni con codice di colore

Come imballare : Elenco inventario

A prescindere dal servizio che utilizzi, dovrai fare un elenco inventario. Mi dovresti fare uno anche se traslochi per conto tuo. In questo modo, se un’etichetta si rompe o si rovina avrai sempre una copia cartacea del contenuto di questi scatoloni.
Può sembrare un lavoro inutile che comporta pochi vantaggi, ma non è così. Quando arrivi a destinazione, sarà di grande valore e ti risparmierà un sacco di tempo: non dovrai aprire ogni scatolone per trovare un oggetto specifico.
Ti chiediamo di fornire al coordinatore del tuo trasloco uno elenco inventario dei tuoi oggetti dai tre ai cinque giorni prima del giorno di ritiro. Così ci aiuterai a valutare le dimensioni del tuo carico, evitando qualunque problema o imprevisto il giorno del ritiro. Ti preghiamo di ricordare che non siamo in grado di pesare le merci: scatoloni e mobili possono avere pesi molto variabili.
Ti chiediamo anche di stampare due copie del tuo elenco inventario, pronte per il giorno del ritiro: una per te e l’altra per il conducente.
Controlla le merci sul van quando viene caricato e assicurati che tu (il cliente) e il conducente firmiate entrambe le copie dell’inventario. Questo serve da conferma che tutto ciò che è in elenco è stato caricato.
Controlla le merci quando vengono scaricate dal van e assicurati che tu (il cliente) e il conducente firmiate ancora entrambe le copie dell’inventario.
Non firmare alcun documento di consegna se ci sono delle discrepanze. Una volta firmati i documenti (CMR) non potremo accettare alcun reclamo.

Come imballare : Pianoforti

Non siamo specialisti nel trasloco dei pianoforti. Per questo motivo, se devi trasferire un pianoforte costoso, ti consigliamo caldamente di rivolgerti a un’azienda specializzata nel trasloco di pianoforti.
Abbiamo comunque trasportato pianoforti e vogliamo continuare a farlo. Tuttavia, ti preghiamo di tenere presente le seguenti considerazioni:

  • Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali danni.
  • Il cliente si deve assumere tutta la responsabilità di caricare e scaricare il pianoforte, inclusi rampe, carrelli, ecc.
  • I nostri van non hanno un sollevatore posteriore. Dovrai pensare a come far salire o scendere il pianoforte dal van, che è alto circa 110 cm.
  • In generale, nei nostri van non si trovano coperte protettive. Ne dovrai acquistare qualcuna prima del ritiro. Rimarranno comunque tue alla consegna.
  • In molti casi non è possibile appoggiare scatoloni o altri oggetti sul pianoforte. Pertanto, qualunque spazio sopra o sotto al pianoforte è uno spazio non utilizzabile, per il quale dovrai pagare.
  • I nostri van arrivano con un solo conducente, quindi assicurati di avere adeguata forza lavoro. Preghiamo di tenere presente il peso del pianoforte.

Come imballare : Mobilio

Ti preghiamo di controllare di aver svuotato tutti i cassetti e gli altri vani. Estrai i cassetti e le ante e imballali separatamente se il mobile è molto pesante. I tuoi mobili subiranno delle vibrazioni, come anche tensioni strutturali dovute ai movimenti del van. Dico conseguenza, alcune delle viti possono entrare e uscire dal mobile, col rischio di danneggiare altre merci. Per evitare questo rischio, suggeriamo di smontare tutti gli immobili e di imballarli in scatoloni di cartone. Controlla diaver protetto bene angoli, per un trasporto sicuro. Se dei mobili interi vengono danneggiati durante il trasporto, né noi né la nostra assicurazione accetteremo alcuna responsabilità.

Come imballare : Mobili in pelle o tessuto

Gli oggetti come poltrone e divani si possono facilmente graffiare o danneggiare se non vengono protetti bene. I nostri conducenti tratteranno queste merci con la massima cautela e considerazione. Vogliamo tutti che il tuo divano a tre posti color crema arrivi in condizioni perfette. European Moving consiglia caldamente di avvolgere i mobili con coperte da trasloco, o almeno con protezioni in plastica a bolle abbastanza resistenti. Consigliamo anche di proteggere tutti gli angoli con cartone o con protezioni in plastica.
Ti preghiamo di assicurarti di aver tolto tutti i cuscini e di averli protetti bene. I cuscini sono ottimi per riempire lo spazio rimanente nelle librerie o in altri oggetti voluminosi.
Troviamo utile questo video su YouTube sul miglior modo per imballare mobili in tessuto o in pelle:

Come imballare : Scegliere i materiali di imballaggio

Perché un imballaggio sia fatto bene, bisogna cominciare con gli materiali giusti! Ricorda che noi NON forniamo coperte da trasloco. Tutti i nostri van contengono delle fasce per fissare oggetti voluminosi nel veicolo.

Contenitori di plastica
Ti preghiamo di non usare contenitori di plastica per il trasloco! Questi contenitori servono solo per contenere e conservare oggetti, hanno il vantaggio di essere trasparenti e di impilarsi comodamente. Però non sono affatto adatti al trasporto. Anche solo per immagazzinare, troviamo che non si possano impilare più di due alla volta senza rischiare di danneggiare i coperchi, che sono sempre alquanto delicati e si possono deformare facilmente.
In più, le pareti di plastica e il fondo sono quasi sempre troppo sottili e delicati. Quindi si possono deformare e rompere, ma soprattutto non consentono di sfruttare al massimo il volume, oltre a non proteggere le merci contenute durante il trasporto. È anche molto difficile mettere del nastro adesivo sui bordi del coperchio, per isolarlo, anche questo è un problema. Con uno sfruttamento insufficiente tre volumi, una scarsa protezione e l’impossibilità dell’isolamento, ogni piccola vibrazione durante il viaggio viene trasferita direttamente agli oggetti contenuti.
In breve, vi chiediamo di non usare contenitori di plastica per un trasloco di 20 km, figuriamoci se il viaggio è di 2000 km.

Scatoloni
Non vale certo la pena passare tanto tempo a imballare con attenzione i tuoi scatoloni, se li hai scelti troppo sottili o se sono fatti di plastica fragile e delicata, non adatta al trasporto. Un’ottima fonte di scatoloni gratuiti è il supermercato locale, o la farmacia. A volte bisogna andarci auto preciso orario del giorno, perché alcuni negozi per la casa ricevono consegne solo una volta la settimana.
Procura scatoloni di varie dimensioni, sia grandi che piccoli. Se conosci qualcuno che ha traslocato di recente, chiedi se hanno ancora qualche scatolone. Si possono anche usare scatoloni di seconda mano, purché siano in buone condizioni, non schiacciati, deformati in alcun modo o danneggiati dall’umidità. Gli scatoloni si devono poter chiudere e sigillare completamente, non vanno bene quelli senza il coperchio. È meglio non usare scatoloni troppo grandi, che diventino troppo pesanti o difficili da trasportare.
È anche possibile ordinare scatoloni dalle dimensioni precise per oggetti particolari, se necessario (come biciclette, canne da pesca, ecc.). Molti preferiscono utilizzare comunque scatoloni normali per evitare gli alti costi di ordini speciali.

Nastro da imballaggio
È facile da trovare in qualunque negozio per fai da te o in cartoleria. Siamo sicuri che non avrai problemi a trovare questo nastro. Ovviamente, il nastro serve per chiudere e sigillare gli scatoloni, garantendo un imballaggio sicuro ed ermetico dei tuoi mobili. Ci sono molti tipi di nastro a disposizione, anche se noi tendiamo a usare quelli più costosi, perché sono più facili da utilizzare (non tendono a rompersi o rovinarsi negli angoli, come spesso capita ai nastri più economici). Se preferisci, si può usare del nastro più economico: acquistare piccole quantità di nastro di qualità può essere molto costoso.

Carta da imballaggio
La carta da imballaggio è fondamentale per avvolgere oggetti fragili prima di metterli negli scatoloni. La varietà usata più spesso è chiamata “carta da macellaio” o anche la carta velina. Si prega di notare che la carta dei giornali non va bene per avvolgere oggetti fragili. L’inchiostro può sporcare tutto, e la carta da giornali non è flessibile tanto quanto la carta da macellaio o la carta velina. Inoltre, non può essere accartocciata o piegata tanto facilmente, quindi non fa un buon lavoro.
La carta velina è molto utile: è più sottile della carta da macellaio e ne esistono due tipi, quella tradizionale e quella “anti-ossido”. Quest’ultima è molto utile per avvolgere argenteria e per imballare dei dipinti a olio. Tutti questi tipi di carta fanno bene, non servono necessariamente tutti, basta non usare la carta dei giornali!

Plastica a bolle e gommapiuma
Per imballare oggetti fragili si possono usare plastica a bolle o gommapiuma, ma non sono assolutamente necessari. In molti casi, i professionisti del trasloco tendono a usare la carta velina. A volte si possono usare dei materiali per riempire gli spazi vuoti, ma questi materiali non sono assolutamente necessari se fai l’imballaggio da solo.

Scatole armadio
Le scatole armadio sono incredibilmente utili, perché ti risparmio il tempo di dover spiegare tutti i vestiti e di doverli mettere in scatoloni per poi doverli stirare ancora una volta arrivati a destinazione. Si possono invece appendere tranquillamente per tutto il viaggio.
I materiali protettivi sono fondamentali per un imballaggio fatto bene. Il prodotto più importante è senz’altro il cosiddetto “mille-bolle” chiamato anche “Pluriball” o “Bolla coperta”. È un prodotto eccellente, anche se non è semplice da trovare nei piccoli negozi.
Consigliamo di usare almeno due strati, più uno strato esterno in plastica, per dare ancora maggior forza all’imballaggio. Un solo strato di mille-bolle è in genere troppo sottile per proteggere abbastanza, da solo, a meno che non sia avvolto in più strati.
Tra gli altri materiali utili, ci sono protezioni per gli angoli e cartone ondulato. Vogliamo ancora una volta sottolineare che avvolgere solo con una coperta non è abbastanza, soprattutto per traslochi sulle lunghe distanze. Le coperte sono molto utili per dare maggiore protezione ai mobili già avvolti e imballati.

Come imballare : Oggetti fragili

Molti dei nostri clienti ci chiedono quale sia il modo migliore per imballare porcellana, vetro o altri oggetti fragili. Usando la carta velina, possono servire più strati, perché è molto sottile. Se imballi degli oggetti in argento o argentati, dovrai usare della carta “anti-ossido”. Per gli oggetti particolarmente fragili va bene usare del mille-bolle in più o gommapiuma, ma senza rinunciare alla carta, specialmente al blocco di carta accartocciata da mettere intorno o tra gli oggetti, che riempie gli scatoloni e impedisce agli oggetti di muoversiing.

Come imballare : Mobili da esterno e parabola

Ti preghiamo di controllare che tutti i mobili da esterno siano staccati dalla proprietà, smontati e imballati, pronti al trasporto, prima che i nostri veicoli arrivino all’indirizzo di ritiro. Ricorda che imballare anche questi oggetti protegge tutti gli altri presenti nel van.

Come imballare : Apparecchi elettrici o a gas

Se è necessario, questi apparecchi vanno preparati al trasloco da personale specializzato. A volte bisogna staccare il gas, fornelli, stufe, riscaldatori, smontare il motore del frigorifero o della lavatrice, preparare apparecchi elettrici (come orologi a muro) che sono collegati all’alimentazione elettrica di rete, oppure tirar giù la parabola dal tetto.

Come imballare : Impianti e arredi

Tecnicamente, si tratta di oggetti fissati alle pareti, al soffitto al pavimento: termo-arredi, parabola satellitare o antenna TV, stufe elettriche potrebbero non rientrare in questa categoria. È meglio sottoporre tutti questi oggetti dubbi a un accordo formale con European Moving. Nell’accordo vale anche la pena di citare cucine complete o altri arredi simili.

Come imballare : Tappeti e decorazioni

Se devi stendere tappeti, verniciare o impermeabilizzare il pavimento nella nuova casa, è meglio farlo prima del trasloco. Se hai zerbini, tende, copri-sedia, ecc. è meglio farli pulire e/o modificare in anticipo.

Come imballare : Chiavi

I consulenti legali normalmente consigliano i di consegnare le chiavi solo dopo essersi sistemati. Anche se può essere una precauzione un po’ scomoda, evita possibili preoccupazioni. Il tuo agente immobiliare può sicuramente aiutarti nella consegna delle chiavi in un luogo e in un momento comodi per i tuoi impegni. Ti preghiamo di contattare il prima possibile European Moving se ci fossero dei ritardi relativi alla consegna a destinazione, perché questo ha effetto sul tuo trasloco in generale.

Come imballare : Organizzare il viaggio personale

Avrai bisogno di dormire in albergo, mentre sei in viaggio, oppure un paio di giorni all’arrivo? Pensa a prenotare in anticipo.
Ti preghiamo di non programmare la tua partenza subito dopo il caricamento, specialmente se devi prendere il treno un aereo.. I ritardi possono sempre capitare, per il traffico, per mancanza di forza lavoro, per il peso in eccesso… Non ci assumiamo alcuna responsabilità per le conseguenze di eventuali ritardi nel caricare o nello scaricare.

Hai altri consigli da condividere? Inviaci una email all’indirizzo hello@europeanmoving.eu. Aggiungeremo i consigli migliori a questa pagina di consigli su come imballare.